cerca
I tamburini Emma Magini.
I festeggiamenti dopo la vittoria.
I comuni presso Santa Maria in Via.
Il banchetto rinascimentale.
La Città Ducale di Camerino.
I disegni sul percorso della Corsa.
I Corridori alla partenza.
Il falò dinanzi la Basilica di S. Venanzio Patrono.
I Popolani.
I Tamburini in Piazza Cavour.
Duca e Duchessa.
Bandiere di fronte al Duomo.
Il Palio degli Arcieri.
Gli "Arcieri De Varano".
La "Militia Bartholomei" intorno a Duca e Duchessa.

Ultime notizie

  • mag
    26
    Eventi Venerdì 26 Maggio
    ORE 18,30 GEOSTRUTTURA CITY PARK “LE DONNE DI CASA VARANO” - Incontro a cura dell'Associazione Amore per Amore
    Redazione
  • mag
    21
    Eventi Domenica 21 Maggio
    ORE 10,00 ACCAMPAMENTO E MERCATINO MEDIEVALE ORE 15,30 CORTEO STORICO E CORSA ALLA SPADA E PALIO ORE 16,30 USCITA DELLA CORTE DEI DA VARANO ORE 17,00 STAFFETTA ROSA ORE 18,10 PARTENZA CORSA ORE 19,30 PREMIAZIONE VINCITORI ALLA ROCCA BORGESCA
    Redazione
  • mag
    20
    Eventi Sabato 20 Maggio
    ORE 15,00 ACCAMPAMENTO E MERCATINO MEDIEVALE, CORSA DEI BAMBINI ORE 17,30 PALIO DI SANTA CAMILLA ORE 21,00 FESTINO DI BANCHIERI ORE 22,00 SPETTACOLO DI SCHERMA ANTICA E COMBATTIMENTI ORE 24,00 PREPARAZIONE QUADRI DEI TERZIERI
    Redazione
  • mag
    19
    Eventi Venerdì 19 Maggio
    GRANDE FIERA DEL PATRONO FINO A NOTTE
    Redazione
  • mag
    18
    Eventi Giovedì 18 Maggio
    ORE 21,00 TENSOSTRUTTURA LE MOSSE - FESTA IN ONORE DEL SANTO PATRONO VENANZIO (a cura della Parrocchia di San Venanzio)
    Redazione

Calendario news ed eventi

Prev Year Prev Month ottobre 2017 Next Year Next Month

Terziere di Sossanta

Terziero di Sossanta

Il Terziero di Sossanta prende il nome dal termine “sub Sancta” con il quale si indicava la sua reale posizione, vale a dire al di sotto della Cattedrale del Duomo. Il suo territorio si estende appunto dai pressi di tale chiesa e fino al Borgo della Basilica di San Venanzio Martire, patrono della città. In epoca moderna si sono aggiunti alcuni nuovi popolosi quartieri sorti al di fuori delle mura cittadine. Nel suo stemma si può osservare una colomba bianca sopra tre monticelli color ocra posti su di uno sfondo rosso. Lo stendardo è un vessillo con i colori bianco e rosso disposti a fasce verticali, con lo stemma al centro.

La storia

Nel primo anno, i responsabili del “Terziere di Sossanta”, “contrada posta nel declive della Città in quella parte, che scende alla menzionata porta orientale o di S. Venanzo, che per essere situata sotto la Cattedrale, la medesima contrada chiamavasi, e chiamasi tuttavia - Subsancta”1, ebbero l’onere come gli altri terzieri di scegliere dieci validi corridori, più o
meno altrettanti figuranti, di incaricare alcuni volenterosi della raccolta dei fondi (questua)
e di “improvvisare” un primo addobbo lungo i percorsi del corteo e della “Corsa alla Spada”. E’ Sossanta a vincere il palio della prima rievocazione. Il primo presidente del Terziero, in carica dal 1982 al 1989, è Vincenzo Scuri, che nel 1990 diverrà presidente della Corsa alla Spada e Palio. Il successo e il consenso di pubblico della prima edizione spingono gli organizzatori a riflettere sul futuro della rievocazione e a prender decisioni importanti: portare avanti il progetto, approfondire le conoscenze per adeguare i cerimoniali alle indicazioni dei documenti storici, la preparazione atletica dei corridori, il numero di costumi, organizzare il tifo e coinvolgere il più possibile i sossantini. Le prime spade arrivano a Sossanta nel 1983 e nel 1985 (conquistando anche la prima doppietta spada-palio), grazie alle vittorie di Alberto Pennesi e Fernando Salvetti. Con le prime edizioni il senso di appartenenza, che ha caratterizzato per secoli la civitas Camerte ha ripreso vita. La decisione di ripetere ogni anno la “Corsa alla Spada” ha comportato la necessità di trovare una sede dove incontrarsi, che si trova tuttora al numero 1 in Largo della Pietà: qui le esigenze organizzative trovano piena soddisfazione.
Dal 1990 al 1993 a presiedere Sossanta c’è Gian Franco Luzi, prima del biennio 1994-1995 nel quale Giorgio Verdolini ha guidato il terziero. Dopo le due spade vinte da Stefano Moriconi nelle edizioni dell’88 e dell’89, questi sono anni importanti per la storia sportiva della Corsa. Nel 1991 partecipa alla gara infatti, per la prima volta, il sedicenne Gilberto “Jimmy” Pallotta, l’atleta più vincente nell’intera storia della manifestazione, arrivando ventottesimo. Dal ‘93 al 2002 Pallotta detiene la vittoria e conquista la spada, imbattuto, segnando il record della corsa a 3’14’’8 nell’edizione del 1998. Salta l’edizione del 2003 e torna, vincente, nel 2004, per la sua ultima volta. Nel frattempo alla guida del Terziero si sono alternati Silvano Tesauri dal ‘96 al ‘99 e Maurizio Lintei dal 2000 al 2011. La spada torna biancorossa nel 2007, con la vittoria di Battista Vennera, e di nuovo nel 2009 e 2010, alzata al cielo dal diciassettenne Matteo Falsi. Dopo il biennio di presidenza di Maurizio Bartocci (2012-2013), a guidare oggi il terziero di Sossanta c’è Quirino Macchioni. Ormai la vita di terziero assume, di edizione in edizione, caratteristiche sempre più particolari; essa si ripropone, ogni anno, come momento significativo, rito di riconoscimento, occasione di cultura e di piacere in cui la comunità si ricompone al di là delle differenze e delle contraddizioni. Nella rievocazione storica, con la stessa veridicità del passato reale, i contrasti (la vittoria e la sconfitta, la gioia e il dolore, la libertà e la servitù, l’unità e la divisione, il privato e il politico, il sacro e il profano...) non sono negate, ma rappresentate e tenute insieme.

Contado del Terziere di Subsancto

Fiongo, Campolarzo, Castel Ramundo, Crysperi, Montalto, Croce, Vestignano, Pievefaveri, Cessapalumbo, Castel Sancto Venanzio, Borgiano, Coldepetra e Statto.

Ville del Terzero de Subsancto

Dinazano, Piacusano, Gorgiano, Agello, Vallamara, Monasterio, Valvegenano, Letegge e Colseverino.

Taverne di Sossanta 

Certamente un punto di forza del Terziero di Sossanta sono le due taverne, dove è possibile degustare tutti i piatti tipici della tradizione popolare camerinese che purtroppo si vanno perdendo: arrosti, primi piatti conditi con erbe, ortaggi e tartufo, pasta fatta a mano, verdure gratinate, affettati e formaggi locali accompagnati da buon vino, dolci, vino cotto e vernaccia. Entrando, si respira il clima di festa che la manifestazione impone e si viene immediatamente trascinati in un’epoca antica e i locandieri, in vesti d’epoca, diventano i veri e propri protagonisti di questa rievocazione storica. La taverna sarà aperta dal 15 al 24 maggio dalle ore 20.00 in poi e domenica 24 anche a pranzo. Si consiglia di prenotare al numero 0737 632324 o recandosi direttamente presso la Ferramenta del Duomo. La giornata scelta per la cena rinascimentale è quella di martedì
19 maggio. Per informazioni rivolgersi ai responsabili del terziero.

 

comments powered by Disqus

Contatti

Numeri delle taverne 

Sossanta 335455922
Di Mezzo 3343188751
Muralto 3381439324 - 3664916798

Numeri Utili
Comune di Camerino Ufficio Cultura: 0737634725 - 0737/634702
Pro loco di camerino: 0737/632534
Presidenza corsa alla spada: 333/5240041
Indirizzo email: corsaspada@gmail.com

Condividi sui social

Friend Link: Timberland 6 Inch Boots Herren Nike Air Max 2016 Nike ELASTICO Finale III Street TF Adidas Messi 16.3 IC MBT Lami Damen TIMBERLAND CHUKKA BOOTS Adidas Superstar 2 Shoes Friend Link: NIKE ROSHE TWO FLYKNIT SHOES AIR JORDAN 23 Adidas Originals NMD Adidas Yeezy Boost 550 Adidas Tubular Schuhe Adidas Springblade Schuhe ADIDAS D ROSE 7 MEN Friend Link: Adidas Originals Pride Pack Adidas Originals Stan Smith W Adidas Originals ZX 500 Adidas Climacool Boat Lace NIKE AIR FORCE 1 07 HIGH MBT BARIDI WOMEN AIR JORDAN 2 MEN