cerca
I tamburini Emma Magini.
I festeggiamenti dopo la vittoria.
I comuni presso Santa Maria in Via.
Il banchetto rinascimentale.
La Città Ducale di Camerino.
I disegni sul percorso della Corsa.
I Corridori alla partenza.
Il falò dinanzi la Basilica di S. Venanzio Patrono.
I Popolani.
I Tamburini in Piazza Cavour.
Duca e Duchessa.
Bandiere di fronte al Duomo.
Il Palio degli Arcieri.
Gli "Arcieri De Varano".
La "Militia Bartholomei" intorno a Duca e Duchessa.

Ultime notizie

  • mag
    26
    Eventi Venerdì 26 Maggio
    ORE 18,30 GEOSTRUTTURA CITY PARK “LE DONNE DI CASA VARANO” - Incontro a cura dell'Associazione Amore per Amore
    Redazione
  • mag
    21
    Eventi Domenica 21 Maggio
    ORE 10,00 ACCAMPAMENTO E MERCATINO MEDIEVALE ORE 15,30 CORTEO STORICO E CORSA ALLA SPADA E PALIO ORE 16,30 USCITA DELLA CORTE DEI DA VARANO ORE 17,00 STAFFETTA ROSA ORE 18,10 PARTENZA CORSA ORE 19,30 PREMIAZIONE VINCITORI ALLA ROCCA BORGESCA
    Redazione
  • mag
    20
    Eventi Sabato 20 Maggio
    ORE 15,00 ACCAMPAMENTO E MERCATINO MEDIEVALE, CORSA DEI BAMBINI ORE 17,30 PALIO DI SANTA CAMILLA ORE 21,00 FESTINO DI BANCHIERI ORE 22,00 SPETTACOLO DI SCHERMA ANTICA E COMBATTIMENTI ORE 24,00 PREPARAZIONE QUADRI DEI TERZIERI
    Redazione
  • mag
    19
    Eventi Venerdì 19 Maggio
    GRANDE FIERA DEL PATRONO FINO A NOTTE
    Redazione
  • mag
    18
    Eventi Giovedì 18 Maggio
    ORE 21,00 TENSOSTRUTTURA LE MOSSE - FESTA IN ONORE DEL SANTO PATRONO VENANZIO (a cura della Parrocchia di San Venanzio)
    Redazione

Calendario news ed eventi

Prev Year Prev Month ottobre 2017 Next Year Next Month

Offerta dei ceri

"Prima buttar bandi che tutti li Cap.ni delle Arti et sindici di lochi venghino con li ceri soliti a la luminaria nella vigilia et con essi a san Giacomo et quelli prima pesino sugelli et portino accesi per ordine sino a s.to Venanzo et li le consignino in le mani delli operaii acciò ne faccino poi quamto ordina lo statuto di Camm.no..." 

Tratto da MS 154 della Biblioteca Valentiniana di Camerino in "Antico folclore nella festa patronale di S. Venanzio a Camerino" di G. Boccanera, 1954. "

Si dia inizio ai festeggiamenti in onore del Santo Patrono Venanzio". Così alla vigilia della festa il banditore chiude la lunga e suntuosa cerimonia dell'Offerta dei Ceri, autorizzando l'accensione di un grande falò propiziatorio.

Fra quelle in programma è forse quella più caratteristica e suggestiva perchè, a differenza di tutte le altre, essa si svolge in notturna.

 L'Offerta dei Ceri ha un cerimoniale che prevede la rievocazione di situazioni tipiche del periodo in cui Camerino era dominata dalla signoria dei Varano, ma conserva anche un profondo significato religioso in grado di sintetizzare la fede dei camerinensi e degli abitanti dei centri vicini per San Venanzio protettore delle città.

Ha luogo il 17 maggio, vigilia della festa del patrono, e dietro di essa, almeno un tempo, vi era una lunga preparazione. Secondo quanto raccontano i documenti, i Capitani delle Arti e i Sindaci del contado, si radunavano nella chiesa di San Giacomo per la speciale occasione, per il controllo del peso dei ceri che essi recavano e per segnare su questi un marchio.

Sull'ora dell'Ave Maria venivano poi formandosi tre cortei di pesonaggi in costume rinascimentale: da San Giacomo, la più lontana delle chiese, partivano i sindaci e le comunità rurali, da S. Maria in Via le autorità cittadine e le Corporazioni Alte (il Collegio dei Giudici e dei Dottori, il Collegio dei Procuratori e dei Notai), da S. Stefano le Corporazioni Artigiane o Minori. Un quarto corteo, composto dai rappresentanti delle Arti Maggiori, delle Arti Minori, dei Comuni del circondario di Camerino, e da numerosi gruppi di popolani, parte da Largo Valentini ed arriva anch'esso nei pressi della chiesa di San Venanzio.

Tutti i cortei sono accompagnati dal rullo dei tamburi intervallato dagli squilli delle chiarine che si muovono alla luce delle fiaccole che molti degli stessi figuranti portano a mano. Una volta giunti nella basilica, i cortei, secondo un ordine prestabilito entrano in chiesa ove ha luogo la cerimonia.

 Dopo la cerimonia all'interno dela basilica, tutti i figuranti si dispongono sul sagrato della chiesa per ascoltare il proclama del Gran Ciambellano:

"gentili madonne et amabili messeri, donzelle gratiose et garzoni valenti,
che ne la vetustissima de li Camerti cittade
et per le circumvicine campagna habitate, udite.
 La festivitate solenne de lo glorioso Santo, nostro patrono Venanzio,
ne invita a ridestare da la seculare obliovine le antique costumanze et cerimonie,
le quali in fino dal tertiodecimo seculo, cum ardore grandissimo,
da tutto lo populo celebrar si soleano,
purarco presenti li huomini et le donne de le circumstanti castella.
Li antiqui rioni, già tersieri nominati, si rinnovellano et si ammantano
de li fiammeggianti loro pavesi et preziosi palii.
 Sfileranno per le strade de la cittade li cortei de li tre terzieri
 con loro colorati paludamenti, al suono de trombeti, piffari et tamburini.
Alla domenica, solennissimo giorno, da li baldi giovani de li terzieri
sarà corsa tenzone alla spada, la quale appenduta starà
allo cantore de Nostra Donna Santa Maria in Via.
 Squilli e trombe daranno initio allo agone ne la piazza de lo Santo.
Vincerà lo più forte et si porterà in guiderdone la spada
 quale elli per il primo fia giunto a strappare.
 Lo terziero vincente si terrà el palio infino al venturo anno.
Si pregheranno tutti li cittadini
de pavesare le finestre de le case  cò li pennoni et li drappi.
Tutte adunque accorrete, o genti, scendete nelle strade et per le piazze
et grande festa rendete a quelli che la vittoria averanno conquistata.
Accorrete et gioite tutti insieme purarco se la vittoria ltrui arriderà.
La concordia delli animi, l'amore de la cittade e l'onor de lo Santo
per tutti fiano per tutti la più bella et grande Vittoria
et hora sia acceduto lo grande foco che alluminerà
tutte le gentili madonne et li amabili messeri in questa piazza radunati."

 

comments powered by Disqus

Contatti

Numeri delle taverne 

Sossanta 335455922
Di Mezzo 3343188751
Muralto 3381439324 - 3664916798

Numeri Utili
Comune di Camerino Ufficio Cultura: 0737634725 - 0737/634702
Pro loco di camerino: 0737/632534
Presidenza corsa alla spada: 333/5240041
Indirizzo email: corsaspada@gmail.com

Condividi sui social

Friend Link: Timberland 6 Inch Boots Herren Nike Air Max 2016 Nike ELASTICO Finale III Street TF Adidas Messi 16.3 IC MBT Lami Damen TIMBERLAND CHUKKA BOOTS Adidas Superstar 2 Shoes Friend Link: NIKE ROSHE TWO FLYKNIT SHOES AIR JORDAN 23 Adidas Originals NMD Adidas Yeezy Boost 550 Adidas Tubular Schuhe Adidas Springblade Schuhe ADIDAS D ROSE 7 MEN Friend Link: Adidas Originals Pride Pack Adidas Originals Stan Smith W Adidas Originals ZX 500 Adidas Climacool Boat Lace NIKE AIR FORCE 1 07 HIGH MBT BARIDI WOMEN AIR JORDAN 2 MEN